fbpx

Nelle immagini del fotografo una rappresentazione della guerra diretta e senza filtri. Un territorio difficile, dove le condizioni e rischi estremi richiedono una professionalità ai massimi livelli.

Motivazioni della Giuria

The Battle For Mosul (La Battaglia di Mosul)

La battaglia di Mosul sta giungendo alla sua fase finale. Dopo quasi 6 mesi di combattimenti, un’offensiva militare condotta dagli iracheni ed appoggiata dagli americani, ha cacciato l’ISIS da più di metà della città e circondato i miliziani in un’enclave sulla sponda occidentale del Tigri. Di conseguenza, lo Stato Islamico è sul punto di perdere la città più grande e più importante, che poteva una volta reclamare come parte del suo regno in Iraq e in Siria.

Dal 16 ottobre 2016, quando il Primo Ministro iracheno Haider al-Abadi ha dato il via alle operazioni militari per riconquistare la città di Mosul sotto il controllo dell’Isis dal giugno 2014, migliaia di civili sono stati costretti a fuggire dalle loro case per trovare riparo nei campi profughi. Molti altri sono rimasti intrappolati in città dove i combattenti dell’Isis attaccavano in maniera indiscriminata le aree in cui vivevano i civili con colpi di mortaio ed esplosivi, sparando deliberatamente sui residenti in fuga.

Gli scontri stanno causando un crescente numero di vittime fra i civili ed i residenti riferiscono di scene terrificanti: militanti dell’Isis che usano le persone come scudi umani e li imprigionano nelle loro case, incursioni aeree da parte della coalizione capeggiata dagli Stati Uniti che hanno raso al suolo intere abitazioni.

Luogo in cui è stato realizzato il progetto: città di Mosul ed aree limitrofe, Nord Iraq. Reportage realizzato nel periodo ottobre 2016/aprile 2017.

BIOGRAFIA

Dopo aver frequentato la Scuola di Giornalismo di Torino, Emanuele Satolli si è specializzato in fotogiornalismo e ha iniziato a lavorare per TIME magazine su una storia legata alla dipendenza dalle droghe in Russia.

Il progetto “Krokodil Tears” è stato selezionato da TIME tra le migliori pubblicazioni dell’anno.

Emanuele vive ad Istanbul e dall’ottobre 2016 sta viaggiando nel nord dell’Iraq per documentare le operazioni militari finalizzate a liberare la città di Mosul dalle forze dell’Isis. Il lavoro è stato insignito del premio POYi nella categoria “Impact 2016 – Islamic State Conflict“.

www.emanuelesatolli.com

Footer version 1