Student Award 2024 | Camilla Richetti (ita)

wra_logo-removebg-preview
Vincitore Student Award 20234Camilla Richetti
Dancing Spirits

Il nome Dancing Spirits si ispira alle credenze animistiche del popolo Bayaka, che vede la foresta animarsi di spiriti che si rivelano attraverso danze notturne e corse con ritmici colpi di tamburo. Nella Repubblica del Congo, dove il 60% del territorio è coperto da foresta pluviale, il governo ha suddiviso le terre concedendole in parte ai parchi nazionali e in parte alle aziende che si occupano della lavorazione del legno, mettendo a rischio i mezzi di sussistenza della popolazione locale.
In un contesto di fragilità economica, opportunità di lavoro stabili attirano persone in questa regione da varie parti del Congo e dalle nazioni vicine, portando alla costruzione di nuove strade che distruggono le comunità indigene e gli habitat della fauna selvatica. Gruppi indigeni come i Bayaka, che fanno affidamento sulla foresta per il loro tradizionale stile di vita di cacciatori-raccoglitori, si trovano ad affrontare l’emarginazione poiché i loro territori sono impattati dalle attività industriali. Inoltre l’afflusso di lavoratori aumenta le minacce alla fauna selvatica a causa dell’intensificarsi della caccia alla carne di animali selvatici, spinta anche dalla domanda urbana per il suo gusto e per lo status simbol che rappresenta.
La narrazione si svolge come un puzzle intricato, una sfida di convivenza, una ricerca per trovare l’armonia tra l’umanità e il mondo naturale, un enigma che chiede una soluzione che garantisca prosperità senza infliggere danni.

Copyright foto: © Camilla Richetti

Camilla Richetti è una fotografa documentarista italiana indipendente. Attualmente vive tra Spagna e Italia, ha vissuto all’estero e viaggiato molto fin dall’infanzia, coltivando la sua curiosità e consapevolezza culturale, modellando il suo carattere e disegnandosi la sua visione creativa.
Il suo lavoro si concentra su questioni sociali e ambientali, fenomeni culturali e identità. Nella sua pratica fotografica Camilla combina un solido background nelle relazioni internazionali e nelle lingue straniere con metodi antropologici. Spinta a comprendere le motivazioni e le prospettive delle persone, mira a creare consapevolezza e favorire la comprensione attraverso la narrazione visiva. Prima della sua carriera nella fotografia, Camilla ha lavorato nel campo medico della riproduzione assistita.

website

Lodi, Palazzo Barni, C.so Vittorio Emanuele II, 17

INGRESSO A PAGAMENTO

Dove trovarci

casibom deneme bonusu