fbpx

PREMIO GIOVANE TALENTO

Per il lavoro “I Luoghi del vento”, per l’accurata ricerca di edifici e spazi abbandonati in diversi paesi d’Europa, per la sensibilità e l’intelligenza nell’aver saputo ritrarli con rispetto nell’integrità del loro stato di conservazione, restituendone la bellezza.

Motivazioni della Giuria

Ti sei mai chiesto cosa c’è oltre quella porta chiusa, dove forse il tempo si è fermato?

Luoghi del vento nasce nel 2013 come progetto personale e portfolio e nel 2015 si sviluppa quale lavoro di tesi per il conseguimento del bachelor. Ad oggi il lavoro fotografico è in continua evoluzione, perché Ylenia vuole ampliare e rendere più corposo questo progetto. Il suo intento è mostrare alle persone che gli edifici abbandonati sono grandi musei a cielo aperto, senza orari d’apertura e chiusura, che raccontano lo sviluppo sociale, tecnologico ed estetico della cultura a cui appartengono: sono l’immagine della transizione della vita tra il passato e il presenteLe fotografie, ad oggi realizzate, sono state scattate in Europa e precisamente in tre nazioni: Svizzera, Italia e Belgio.

Il progetto mostra, attraverso le fotografie, lo stato attuale dei diversi luoghi dove la memoria è viva per mezzo d’immagini capaci di far vivere nuovamente la struttura, nonostante l’avanzare del decadimento.bAttraverso le fotografie Ylenia vuole incuriosire e sorprendere i fruitori, rivelando uno scorcio di un mondo che circonda ogni individuo, ma che è celato ai suoi occhi, mostrando ambienti inaspettati e a volte surreali ma capaci di evocare emozioni. Le fotografie trasmettono bellezza, diversità, storia, magia e sono uno strumento di documentazione e conservazione della memoria per le generazioni future; mostrano il valore dei luoghi dimenticati che vivono ancora i loro fasti in una dimensione sospesa, ovattata e senza tempo.

www.behance.net/LUOGHI-DEL-VENTO

BIOGRAFIA 

Ylenia Bruzzese nasce il 7 ottobre 1992 a San Vittore, un piccolo paese della valle Mesolcina, nel Canton Grigioni (Svizzera).  A San Vittore e a Roveredo frequenta le scuole dell’obbligo e prosegue i suoi studi al Centro scolastico per le industrie artistiche di Lugano e si diploma in Tecnologa tessile design.

Nel 2012 inizia il suo percorso formativo presso la Scuola universitaria professionale della Svizzera italiana e nel 2015, dopo aver conseguito il bachelor, si laurea in comunicazione visiva. Nel 2013 scopre la passione di fotografare edifici abbandonati e grazie a questi stabili, siti in Europa, trova dei soggetti che le permettono di creare scatti di forte impatto visivo ed emotivo. Questa passione l’ha portata a voler raccontare, attraverso scatti ‘fuori dal tempo’ e tramite un approccio visivo, le storie e le memorie di questi luoghi silenziosi, dimenticati, surreali e senza tempo. Ylenia, tra il 2015 e il 2016, ha realizzato alcune esposizioni fotografiche sia in Svizzera, sia in Italia; alcuni esempi sono: “Taciti tesori” a Milano, “Ubiquità del tempo” e “The noise of silence” a Locarno, etc. Al momento Ylenia svolge lavori personali e a fine maggio – inizio giugno 2017 ha svolto un viaggio fotografico e didattico nella zona d’esclusione di Chernobyl, Pripyat e nei paesi limitrofi. Gli scatti realizzati le permettono di ampliare il suo portfolio e lavorare a un nuovo progetto fotografico. 

www.facebook.com/yleniabruzzesephotography/

Footer version 1