fbpx

Cinque ITA

2° CLASSIFICATO MASTER AWARD 2021PERU, A TOXIC STATE - ALESSANDRO CINQUE

Con questo progetto a lungo termine il fotografo ha indagato le drammatiche conseguenze del neocolonialismo in Perù, concentrandosi sulla vita delle popolazioni indigene costrette a condividere la propria terra con grandi multinazionali minerarie.

Questo progetto è un viaggio di 5 anni che copre 20.000 km e 24 comunità minerarie, mostrando l’impatto di un governo che viola i diritti delle popolazioni indigene in nome del profitto. Il reportage mostra l’impatto delle miniere sull’ambiente e sulle comunità indigene, le quali, a causa della corruzione del governo locale, non ricevono alcun beneficio dai profitti minerari e continuano a vivere in povertà.

Alessandro Cinque è un fotogiornalista attualmente residente a Lima.

Nel 2017 ha documentato l’estrazione dell’oro in Senegal e il contrabbando di merci da parte dei Kolbar al confine tra Iraq e Iran. Nel 2019, mentre studiava all’ICP di New York, ha fotografato la comunità italo-americana di Williamsburg e si è recato in Arizona per fotografare le miniere di uranio abbandonate nei territori Navajo.

Alessandro è Leica Ambassador. Le sue foto sono state pubblicate su The New York Times, NYT Lens Blog, MarieClaire, Libèration, Internazionale, L’Espresso. Nel 2019, il suo lavoro sul Perù ha vinto il primo posto nel POYi’s Issue Reporting Picture Story. Nello stesso anno è stato selezionato come finalista nel Eugene Smith Grant e Alexia Foundation Grant.