fbpx

La Cambogia è uno dei paesi al mondo più colpiti dal problema delle mine anti-uomo a causa di vecchi ordigni nascosti e sparsi su tutto il territorio. Sono circa 40.000 le persone amputate che vivono una condizione disagiata – eredità lasciata da 3 decenni di guerra.

 APOPO con i suoi ratti che rivelano la presenza di mine anti-uomo, chiamati HeroRATS, lavora con un partner locale, il Mine Action Centre (CMAC), per portare avanti un progetto di sminamento nella provincia di Siem Reap, a nord del paese.

 Il progetto viene implementato nei villaggi più colpiti dalle mine anti-uomo con lo scopo di restituire terreni sicuri e produttivi alle comunità, laddove possa esserci un maggior impatto. La popolazione rurale locale è dipendente dall’agricoltura. Lo sminamento permetterà di ritornare a lavorare la terra velocemente e contenendo i costi, non solo salvando innumerevoli vite umane, ma consentendo alle comunità di migliorare i propri mezzi di sussistenza, di riprendere a seminare, allevare bestiame ed espandere le proprie fattorie.

 APOPO recluta e forma uomini e donne provenienti dalle zone colpite dalle mine al fine di coinvolgere le comunità locali nel processo di sminamento.

DESCRIZIONE ONG

APOPO è un’organizzazione non-profit internazionale che addestra roditori africani di grandi dimensioni (denominati simpaticamente ‘HeroRATS’, ratti eroi) con lo scopo di salvare vite umane, rilevando mine anti-uomo e la tubercolosi in paesi che presentano una situazione economica complessa. La sede principale di APOPO si trova in Tanzania e l’organizzazione opera in Mozambico, Angola, Cambogia e a breve in Zimbabwe. APOPO si occupa inoltre di rilevare la tubercolosi in Tanzania e Mozambico e presto anche in Etiopia.

In più di 60 paesi al mondo si rileva ancora la presenza di mine nascoste ed altri residuati bellici inesplosi che causano tragici incidenti ed impediscono alle comunità di coltivare in maniera produttiva i terreni.

Intanto, metodi di rilevamento della tubercolosi lenti ed imprecisi, ne fanno la malattia infettiva con il più alto tasso di mortalità al mondo. Ogni anno 10 milioni di persone si ammalano di tubercolosi, in 3 milioni la malattia non è diagnosticata e 1.8 milioni muoiono a causa dell’infezione.

L’olfatto incredibilmente sviluppato ed il peso leggero di questi roditori africani, ne fanno i rilevatori ideali di mine e tubercolosi.

Rilevare la tubercolosi rimane una delle più grandi sfide mondiali che il personale medico possa affrontare. I ratti di APOPO possono controllare per TBC 100 campioni in 20 minuti. Un tecnico di laboratorio impiegherebbe fino a 4 giorni.

www.apopo.org

BIOGRAFIA

Simon Guillemin è cresciuto sulle coste della Bretagna, nel nord della Francia. All’età di 23 anni ha intrapreso un viaggio della durata di un anno in 15 paesi nel mondo, con lo scopo di analizzare le condizioni di vita dei bambini. Attraverso le immagini e le parole questo progetto ha preso forma ed è ciò che tuttora lo spinge a continuare: una fotografia fortemente indirizzata alla documentazione della condizione umana.

Attraverso una costante ricerca del significato del suo lavoro e una forte focalizzazione sull’estetica dell’immagine, Simon cerca di dare voce a coloro che fanno vibrare il cuore o la mente e di coinvolgere il pubblico portandolo a riflettere sulla propria condizione.

Alla fine del 2015, Simon è entrato a far parte dello Studio Hans Lucas, uno studio creativo di produzione dedicato alla fotografia, allo storytelling digitale ed al reportage.

www.simonguillemin.com

Footer version 1